giovedì 29 dicembre 2016

Ritratto d’uomo

 

Antonello da Messina

Antonello da Messina, Ritratto d'uomo, 1476
Torino, Museo civico d'arte antica

.

.

ÁLVARO CUNQUEIRO

RITRATTO: “TESTA DI UOMO”
DI ANTONELLO DA MESSINA

Qualcuno ha detto che il suo sguardo è sprezzante.
Indifferente sorride alle generazioni che passano
e giudica, senza darlo a vedere,
e senza che possiamo sospettare che forse porta
il peso degli omicidi nella sua coscienza.
L'uomo, un non so che di lussurioso,
una sottile crudeltà, uno spiarti
da qui fino in fondo al sangue e ai giardini
del pensiero, e del sogno. Si burla
dei secoli e degli angeli, e di tutto
quello che non dura, perché lui è eterno.

1 commento:

Adriana Pitacco ha detto...

Eterno...come i segreti dell'arte